commentback

CommentBack si ferma qui

CommentBack si ferma qui

Un primo effetto del cambiamento annunciato è la fine di CommentBack.

Come scritto sul blog del progetto, l’idea di restituire i commenti alla fonte del contenuto originale l’ho sempre reputata valida.
Purtroppo, che sia stato per la poca comunicazione, per il troppo poco tempo dedicato o perché i commenti rappresentano ormai un valore non indifferente per i vari siti e social network, il progetto non ha mai preso il via.

Le pagine di CommentBack saranno spostate in un sottodominio di questo sito, per memoria storica.

Ringrazio chi mi ha aiutato e consigliato per questo progetto.

Evinrude, un CMS semplice ma potente

Evinrude, un CMS semplice ma potente

Evinrude, come recita il titolo, è un CMS, scritto in php.

Perché scrivere un CMS da zero?

Per gestire un paio di siti di amici/parenti, che non hanno necessità particolari, e che non hanno accesso a un database mysql, avevo bisogno di uno strumento semplice e versatile che riducesse al minimo il tempo dedicato alla manutenzione del sito.

Per i contenuti e le configurazioni Evinrude utilizza solo file di testo e non un database.
Inoltre, grazie alla gestione a temi, la grafica del sito può essere slegata dal suo contenuto.

Questa prima versione permette l’inserimento di soli contenuti statici, ma dalla prossima release (la 1.1 se tutto va secondo i piani) sarà implementato l’utilizzo di plugin per aggiungere funzionalità dinamiche.
A seguire verrà implementata anche una sezione di amministrazione per impostare la configurazione, gestire i plugin e scrivere i contenuti con un editor di testo WYSIWYG (tipo FCK Editor o TinyMCE)

Per i curiosi, Evinrude è stato sviluppato utilizzando il framework CodeIgniter.

Una versione demo è raggiungibile a questo indirizzo: http://evinrude.micz.it, mentre un sito “live” è il nuovo CommentBack.

Provatelo e fatemi sapere!

PS: Bello il nome, eh? ;-)

Descrivimi brevemente CommentBack…

Descrivimi brevemente CommentBack…

Qualche tempo fa mi è stato chiesto di descrivere in un paio di righe cos’è CommentBack.

Il problema è stato che ha prevalso l’istinto del tecnico ed ho risposto:

Un sistema di give-back dei commenti dai social network ai post originali.

A posteriori (che è più facile no? ;-) ), avrei dovuto cercare più nell’idea.

CommentBack vuole cercare di mettere ordine nel flusso sempre più disordinato e convulso dei commenti, cercando di riavvicinarli al contenuto a cui si riferiscono, per permettere di accrescerne il valore tramite la discussione.

Probabilmente avrebbe reso meglio che CommentBack non è solo un protocollo, ma proprio un’idea!

Sulle mail o della risposta di cortesia

Sulle mail o della risposta di cortesia

Per CommentBack ho scritto a diversi personaggi più o meno “famosi” sul web. E tutti più o meno impegnati o floodati di mail.
Non c’è paragone tra chi ti risponde anche solo due righe in cui si scusa di non poterti aiutare e chi sembra mandi le mail che riceve direttamente in /dev/null.

Who Owns Comments? Who Cares. – Regular Geek

» Who Owns Comments? Who Cares. – Regular Geek

A parte il dicorso del “di chi sono i commenti?”, che mi pare abbastanza inutile, la parte interessante è la domanda sulla frammentazione della discussione.
Da un lato ci può essere l’approccio dell’accentramento, utilizzando uno stesso sistema per i commenti su più blog (qualcuno ha detto Disqus?) o della ricerca al volo sui vari servizi di aggregazione sociale (YackTrack?).
Dall’altro lo spreading dei commenti… CommentBack!