3anni

Le parole nuove: Orcobaleno

Le parole nuove: Orcobaleno

orcobaleno [or-co-ba-lé-no] s.m.

  1. Grosso essere puzzolente e multicolore, generalmente aggressivo e pericoloso. La peculiare e variopinta tonalità assomiglia a quella del classico fenomeno ottico costituito da un grande arco, a volte duplice, distinto in sette fasce concentriche con i sette colori dello spettro, dovuto alla rifrazione e alla riflessione dei raggi solari attraverso le gocce d’acqua diffuse nell’atmosfera, spec. dopo un temporale
Signori, si scrive…

Scritto (e sottolineato) a 3 anni e mezzo. Qualche difficoltà sulla “R”.
A volte scrive il nome dritto, a volte storto (oirottiV, ma sempre partendo dalla “V”).
Ha iniziato da solo copiando il nome che era stato scritto su un suo disegno.

Le parole nuove: Buonopattino

Le parole nuove: Buonopattino

buonopattino [buò-no-pàt-ti-no] s.m.

  1. Due cuscini (di seduta) del divano, posti uno a terra e l’altro in verticale, che simulano un giocattolo formato da un’assicella fornita di rotelle e fissata a un’asta con manubrio, che si fa avanzare spingendosi con un piede. Questo non avanza, ma ci si diverte ugualmente.
Alla scoperta del mondo…

Alla scoperta del mondo…

Crescendo si scoprono sempre cose nuove, è quindi normale fare sempre domande.
Io mi aspettavo qualcosa di canonico, tipo il classico “Perché? Perché? Perché? Perché? Perché? E perché? …“.

Invece no!
Ecco le domande con cui si affronta una cosa nuova, in questo rigoroso ordine:

  • Come si chiama?
  • A cosa serve?
  • … qual è il suo cognome?



PS: nello sciogliere il dubbio della forma corretta tra “qual’è” e “qual è“, ho trovato alcuni link interessanti.

Il compleanno del vento

Il compleanno del vento

Nel giorno del suo terzo compleanno, Vittorio aveva difficoltà a spegnere le candeline sulla torta.
Colpa, questa, di un ostinato vento che lo batteva sempre sul tempo, spegnendole lui per primo.

Ma si sa che ai bambini non sfugge nulla e, la sera, rispondendo alla domanda se avesse soffiato sulle candeline della torta, ha candidamente risposto:

“Si, insieme al vento, perché oggi era anche il suo compleanno.”