Importare Tumblr in WordPress

Importare Tumblr in WordPress

Questo articolo è stato originariamente pubblicato sul sito SimplyEng.

t2wpIn questa guida descriverò un metodo per trasferire il proprio blog da Tumblr a WordPress.

Per seguire le procedure qui illustrate, è necessario conoscere come modificare un tema di WordPress e come eseguire uno script mySQL.

E’ passato qualche mese da quando ho parlato di Tumblr e ho iniziato a usarlo per il mio blog.
Prendendoci la mano, ho sentito la necessità di uno strumento più completo di Tumblr, che pur essendo immediato e semplice da usare, non è strutturato e pensato per gestire un blog, essendo nato appunto per il microblogging.

La procedura di trasferimento, dopo l’importazione degli articoli, richiede una certa dose di pazienza e buona volontà per sistemare ogni aspetto, ma direi che è il minimo: visto che è il TUO blog e un po’ dovresti tenerci. 😉

Procederò per punti, in modo da rendere la guida schematica e più usabile.

Importazione articoli

L’importazione degli articoli è il passo più semplice, grazie a un tool reperibile online: Tumblr2Wordpress.

t2wp (1)

 

Dopo aver specificato l’username del proprio Tumblr (nel mio caso, essendo l’indirizzo del mio Tumblr http://mic21.tumblr.com, è mic21), si deve scegliere il tipo di export: se per un blog ospitato da WordPress.com oppure un proprio blog installato autonomamente.
In questo esempio sceglieremo il caso di un blog installato autonomamente.

Premendo sul pulsante “Export“, viene salvato un file xml, contenente tutte le informazioni sui nostri articoli.
Nel mio caso, sempre con username mic21, il file si chiamatumblr_mic21.xml.

Una volta effettuato il login nel pannello di amministrazione del nostro WordPress 2.7, si deve aprire la pagina di import, cliccare sul tipo “WordPress” e quindi selezionare il file xml che abbiamo appena creato e cliccare su “Upload”.
Verrà presentata una lista con tutti i titoli dei post che vengono importati.
Terminato il lavoro, il blog sarà stato riempito con i nostri articoli!

Può accadere che nel file xml venga salvata l’ora di pubblicazione dell’articolo utilizzando un fuso orario errato.
Ho provato a contattare l’autore dello script per chiedergli di implementare l’opzione per specificare il fuso orario desiderato e, dopo qualche giorno, mi ha inviato il codice php del suo script perché aggiungessi questa funzionalità.
Al momento attuale, pur avendogli inviato da settimane il codice da testare, la nuova versione non è ancora online, ma mi ha autorizzato a rilasciare il codice con licenza GPL, che quindi può essere scaricato da qui.
Altrimenti, per ovviare a questo problema, è necessario eseguire il seguente script SQL:

UPDATE wp_posts SET post_date=ADDTIME(post_date_gmt,'0 1:0:0.0')

In questo modo l’ora sarà impostata a GTM+1, cioè l’ora solare italiana.
(Attenzione! Se eseguite lo script con l’ora legale, la parte finale 1:0:0.0va sostituita con 2:0:0.0)

Per eseguire lo script, se non si ha accesso al tool phpMyAdmin, può essere usato l’apposito plugin di WordPress: WordPress-phpMyAdmin.

Gli articoli importati avranno come ID quello ereditato da Tumblr e i nuovi articoli che inseriremo direttamente in WordPress, proseguiranno la numerazione da quello con il numero più elevato.

Correzione titoli

Per tipologie di post, quali le citazioni, Tumblr non impone un titolo, quindi il file xml che abbiamo appena creato conterrà come titolo l’intera citazione.
Questo rende duplicata la frase, sia come titolo, sia come testo del post.

Ridurre il titolo, scrivendone uno adeguato e, di conseguenza, definire meglio il permalink (quello scelto in automatico sarà lungo fino a 200 caratteri), è sicuramente una buona idea.
Inoltre, come vedremo dopo, si può anche modificare opportunamente il tema di WordPress per gestire questi casi.

Adattamento tema grafico

Esistono moltissimi temi per WordPress, ma ho preferito replicare la grafica già utilizzata nel mio Tumblr, che era il risultato di diverse personalizzazioni.
Se vuoi seguire questa strada, ti consiglio di partire dal tema default che trovi nella directory wp-content/themes/default/ della tua installazione di WordPress, in modo da avere già implementate tutte le novità che questa versione mette a disposizione.

Oltre alla normale modifica degli aspetti grafici del tema, ho aggiunto, grazie all’utilizzo della funzione has_tag(), alcune personalizzazioni nella visualizzazione del titolo.
Impostando i tag citazione, video, immagine, foto, link per le rispettive tipologie di articoli, ho modificato il tema in modo tale da non mostrare il titolo se il post considerato ha uno di quei tag.
E’ stato sufficiente sostituire

<h2><a href="<?php the_permalink() ?>" rel="bookmark" title="Permanent Link to <?php the_title_attribute(); ?>"><?php the_title(); ?></a></h2>

con

<?if(!has_tag(array('link','citazioni','video','foto','immagini'))){?><h2><a href="<?php the_permalink() ?>" rel="bookmark" title="Permanent Link to <?php the_title_attribute(); ?>"><?php the_title(); ?></a></h2><?}?>

Nei file dove viene scritto il titolo del post: index.php, archive.php,single.php.

Sempre con questa tecnica, o con l’utilizzo dei selettori css che vengono automaticamente assegnati a seconda di tag e categorie, possono essere radicalmente differenziate le visualizzazioni dei diversi tipi di articoli senza dover intervenire a mano per ogni nuova pubblicazione.

Considerazioni finali

La procedura è decisamente laboriosa, ma permette di trasformare un microblog creato con Tumblr in un blog basato su WordPress, mantenendo lo stesso aspetto grafico, ma con tutta la potenza e versatilità di questa ottima piattaforma.
Eventuali immagini inserite nei post del Tumblr, punteranno ancora al file presente sui loro server.
Per utilizzare invece un’immagine ospitata sul proprio server, deve essere prima salvata sul proprio pc e successivamente allegata al post in sostituzione di quella presente.

In un prossimo articolo vedremo invece come non perdere nessuno dei vecchi permalink, anche se gli articoli hanno ovviamente cambiato il loro indirizzo.
Così facendo, sia i motori di ricerca, sia chi ci ha linkato in passato, riusciranno a trovare sempre l’articolo desiderato.

One thought on “Importare Tumblr in WordPress

Comments are closed.